Questo sito web utilizza i cookie, anche di terze parti, per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy.

oblio oncologicoGrosseto, marted' 8 agosto 2023
Comunicato stampa

 

Draoli: “Chi è guarito dalla malattia oncologica ha la stessa aspettativa di vita di chiunque: per questo non deve essere soggetto a discriminazioni in ambito finanziario, assicurativo, lavorativo”.

Anche l’Ordine delle professionisti infermieristiche di Grosseto dice “basta” alle discriminazioni per i pazienti guariti dal cancro e si schiera accanto alla Federazione italiana associazioni di volontariato in oncologia (Favo) a sostegno delle proposte di legge sull’oblio oncologico.
“Di cancro si può guarire – dice Nicola Draoli, presidente di Opi Grosseto – ed è compito di un Paese civile far sì che non ci siano discriminazioni tra chi è stato un paziente oncologico e gli altri cittadini. In particolare, in contesti assicurativi, lavorativi, finanziari, ma anche in percorso di adozione, la storia clinica di un paziente guarito in deve determinare il buon esito di un processo. Sappiamo che gli ex pazienti oncologici hanno la stessa aspettativa di vita del resto della popolazione e non presentano rischi aggiuntivi. Ma in generale è importante, dal punto di vista culturale, far passare il messaggio che una diagnosi di cancro non equivale ad una condanna.
Per questo motivo, da anni le associazioni del settore chiedono una norma sull’oblio oncologico: per evitare che ex pazienti debbano fornire informazioni o siano soggetti ad indagine sul loro stato di salute pregresso.
“Alla guarigione clinica – dice Draoli – deve corrispondere la cosiddetta guarigione sociale. E il fatto che ci siano state molte proposte di legge sul tema, presentate da tutti gli schieramenti politici, ci fa ben sperare sul fatto che si possa arrivare a una norma che metta fine alle difficoltà che le persone che sono state ammalate incontrano nelle loro vita quotidiana. Speriamo quindi che il disegno di legge concluda senza intoppi l'iter parlamentare.

Puoi approfondire l'argomento ascoltando l'intervista a Elisabetta Iannelli Segretario generale della Federazione Italiana delle Associazioni di Volontariato in Oncologia (FAVO) qua: https://www.infermiereonline.org/2023/07/11/no-stigma-ma-pari-opportunita-il-diritto-alloblio-oncologico/

Servizi On Line

banner amministrazione trasparente

banner amministrazione trasparente

PAGAMENTO QUOTA

banner amministrazione trasparente

Cerca nel Sito

Iscrizione Newsletter

banner responsabilita sanitaria v2

Accesso portale

paroladiinfermieresigla

Questione inf.ca in Toscana

Toscana

Tesi di Laurea

tesi

BANCA DATI ARS

nuova banca dati final1

Uni Logo

badante

Cerco Offro Lavoro

castorina home

Uni Logo

grosseto si vaccina perché

paroladiinfermieresigla

 PosizionamentiInterventi Progetti OPI GR

infermieri informa OPI

Campagne Mediatiche

hoscelto2024 1