Questo sito web utilizza i cookie, anche di terze parti, per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy.

Quota 100 1Una buona notizia certamente per chi potrà permetterselo e vorrà usufruire di un pensionamento in anticipo rispetto al previsto. Di certo già oggi siamo in carenza organica nel Servizio Sanitario Regionale e le sostituzioni arrivano con tempi eccessivamente dilatati. La Toscana parte da una carenza di infermieri assunti nel SSN di circa 3000 unità secondo il centor studi FNOPI e i conti della ragioneria dello Stato. Gli aventi diritto alla quota 100 in Toscana sono il numero esorbitante di 2246 infermeri. Questo dimostra anche l'elevata età degli infermieri in servizio. Se tutti dovessero usufruire della possibilità il servizio sanitario Regionale cadrebbe letteralmente in ginocchio. L'amara consolazione (amara davvero) è che il nostro stpendio è così irrisorio che moltissimi preferiranno stare al lavoro. Ipotizzando realisticamente un 30% che ne usufruirà arriveremo quindi a poco meno di 700 infermieri che in Regione lasceranno un'ulteriore buco organico, per un totale di quasi 4000 infermieri mancanti all'appello per un'assistenza di qualità e in sicurezza.

E' chiaro il potavoce FNOPI Tonino Aceti: " Il combinato disposto tra l’attuazione di ‘Quota 100’, il mancato superamento del tetto di spesa per il personale sanitario e il blocco del turnover, rischia di essere la formula perfetta per “mandare in pensione” anche il Servizio sanitario pubblico. Se non si adotteranno immediate e profonde contromisure a collassare sempre di più saranno i Livelli essenziali di assistenza già in forte difficoltà e si rafforzeranno le disuguaglianze. Aumenteranno le liste di attesa e le difficoltà di accesso alle cure da parte della popolazione soprattutto delle Regioni in Piano di rientro, aumenterà la conseguente necessità di ricorrere al privato magari utilizzando le risorse derivanti dal reddito di cittadinanza, per chi lo prenderà. Ora servono senso di responsabilità e azioni concrete per far fronte all’emorragia di personale che si realizzerà nel nostro Ssn”.

 

banner amministrazione trasparente

Cerca nel Sito

Iscrizione Newsletter

banner responsabilita sanitaria v2

Accesso portale

logo innovare per migliorarsi

paroladiinfermieresigla

Questione inf.ca in Toscana

Toscana

castorina home

Pratiche Inappropriate

slow medicine

Tesi di Laurea

tesi

Network Bibliotecario SSR

FB IMG 1523555340835

Anagrafe e Formazione "Badanti"

badante

Uni Logo

infermieri informa OPI

Campagne Mediatiche

Garantire la tua salute